japan is an island

venerdì 23 febbraio 2007

Mettere insieme i pezzi del puzzle

Ragazzi, attenzione: è appena scattata la fase tre, la più impegnativa, quella che lascerà morti sul campo. Se convincere Bruxelles che sono un tipo da Giappone è ormai obiettivo raggiunto, adesso tocca convincere i giapponesi. Passando per la burocrazia europea. Complicato!
Ecco i documenti che dovrò produrre al più presto:
  • Altro certificato d'iscrizione (il responsabile dell'amministrazione che stampa i certificati in inglese è appena tornato dalle vacanze, e non sono ancora riuscito a contattarlo);
  • Modulo da inviare via fax in cui ripeto per cinquecentotrentun volte che non mi tirerò indietro, se dovessi vincere la borsa di studio (da far firmare al professore che mi ha raccomandato tramite lettera);
  • Una o più lettere in cui spiego, col mio savoir-fare (savoir che???) tutto europeo, le mie competenze e la mia voglia di lavorare in giappone (da inviare alle aziende che offrono i tirocini);
  • Uhm, non ricordo, credo sia tutto.
Il tirocinio che mi hanno consigliato (strettamente confidenziale, quindi non potrò parlarne qui) è stranamente adatto (più o meno) a quelle che sono le mie competenze anche extra-informatiche. Indice che le selezioni sono state fatte con un certo criterio... comunque spero di giocarmela bene.

Beh, spero di avere in mano i documenti lunedì, così da potere concentrarmi sulle lettere di presentazione e spedire tutto entro la fine della settimana prossima. Vulcaniani all'ascolto, consigliatemi pure!

P.S. Due punti esclamativi e un mucchio di parole in grassetto nello stesso post, non è da me. Si nota che sono abbastanza contento per la pre-selezione?

5 commenti:

Sir K ha detto...

Più che notarsi, l'entusiasmo si intuisce vagamente... :-p

Antonio ha detto...

ora inizia a mettere i LOL etc. e poi siamo a posto...

Anonimo ha detto...

Mike,
aleee ale ale ale
vanni vanniiii!!!

akappa ha detto...

Il mio segretissimo piano per toglierci vanni dai coglioni va avanti!
Yeah!

la peste nera ha detto...

e vabbè allora IN BOCCA AL CONIGLIO :-)