japan is an island

domenica 17 giugno 2007

Confessioni di una mente pericolosa


Ci risiamo. Sono le 7 del mattino (fuso orario dell'Europa Centrale, ora legale) e non sono ancora andato a letto. Cioè, ad andare a letto ci ho anche provato. Però complici i ritmi sonno/veglia del tutto sballati (più da West Coast americana che da Giappone, devo dire), un bel fumetto la cui lettura rimandavo da tempo (Palestina di Joe Sacco) e un altrettanto bello (e difficile, oh cazzo se difficile) videogame per Nintendo Ds (Trauma Center: Under the knife, una specie de "L'allegro chirurgo incontra Evangelion") non sono riuscito a prendere sonno. E in realtà di dormire non ne avevo neanche voglia, ultimamente faccio sogni tremendi. Perché? Ora vi racconto.

In Sicilia, la mia terra (per quanto mi senta molto poco siciliano lo sono sempre molto di più di metà dei siciliani in giro per il mondo, credo), uno che non riesce a tenere un segreto si chiama vudeddru lisciu. Cioè budello liscio, cioè che le cose che ha dentro gli scivolano subito fuori (beh, da che orifizio scivolano è facile immaginarlo, comunque).

Ora, poche storie, credo di essere un vudeddru lisciu mica da ridere, perché nonostante mi ero ripromesso di non parlarne finché la situazione non si fosse chiarita un attimo, perché il rischio poi è sempre quello di apparire patetico o sfigato, sono qui che sto per cantare. Ma comunque visto che questo blog ha la sua precisa funzione, pensavo poco fa mentre ero sotto la doccia (fa caldo, anche se sono le 7 del mattino) che questa cosa non me la posso tenere dentro. Ve la devo dire, perché dopotutto eravate qui quando speravo per il Vulcanus, e quando mi lagnavo per non essere stato selezionato, ecc. ecc.

In poche parole: col Vulcanus ho avuto una seconda possibilità. Una mia lettera è stata inoltrata a una delle poche aziende che ancora non avevano scelto il tirocinante. Non ho idea delle possibilità che ho di venire selezionato, e sinceramente non ci credo neanche tanto e dopo la batosta di aprile faccio anche bene (ma ci spero, ovviamente).

La notizia mi è arrivata due settimane fa. La lettera a occhio e croce è stata inoltrata una decina di giorni fa. Da allora, il silenzio. Capite come, anche se abbastanza disilluso, il mio stato mentale in questi giorni non sia stato dei più sereni. Certo, sono felice dell'opportunità e anche se non dovessero scegliermi mi sono comunque giocato una possibilità più di molti altri, ma speravo sinceramente che non ci mettessero così tanto a decidere. Quattordici giorni... e se i primi giorni ero semplicemente appagato di essere ancora della partita, ogni giorno che passa senza comunicazioni mi pesa sempre un po' di più. Scaccio i pensieri tenendomi occupato, sbrigo mansioni per Prospettiva Globale, ho iniziato a studiare una materia, gioco col Ds, leggo la Gazzetta e cazzeggio al solito mio. Ma torniamo ai sogni. Quelli purtroppo non mi danno scampo.

E così mi trovo a sognare di decine di mail che mi arrivano da Bruxelles, in cui mi si dice che non mi hanno preso, o che devo aspettare ancora, e ancora, e ancora... o (tenetevi forte) dove mi dicono che altro che Giappone, mi spediscono a Dusseldorf, in Germania, e a causa di un clausola in calce che ho firmato non posso neanche rifiutare. Ma cosa ci vado a fare io, in Germania???

Eppure deve essere questione di giorni, ore, minuti. Questa volta non farò drammi se mi schifano, ve lo prometto, ma quest'attesa è poco gradevole, per usare un eufemismo. Lunedì, se non arriva nulla, gli scrivo un po' e mi informo...

Adesso vado a fare colazione, che è meglio.

9 commenti:

akappa ha detto...

Ma vudeddu lisciu piddavveru si, ah!

PopArtDejaVu ha detto...

Ah beh, tra l'altro ho scritto questo post con una tempestività invidiabile. Mi è appena arrivata la conferma che hanno preso a un altro candidato (tramite il candidato stesso, che tra l'altro sembra pure una brava persona). Vabbè, lavoreremo per il prossimo Vulcanus. Torno a giocare a Trauma Center :P

Emacchi ha detto...

Miiiinkia!! questa mi era sfuggita, sarà che comincio ad avere le P. piene di questo tirocinio e di conseguenza anche dell'uso del PC...
Non fa bene mandare email minatorie di speranza, se poi ti riscrivono dicendo che hanno preso un altro...
Sono però contento che il tuo valore sia apprezzato, specie da Bruxelles.
Hai ancora varie frecce al tuo arco, tra cui esami freschi freschi e di qualità, rimani sintonizzato sui canali giapponesi per il prossimo anno, e vedrai che ce la farai!!

Mibemolle ha detto...

guarda...quando ho letto il tuo post un po' ti ho invdiato... perchè ero certa che avendoti dato una nuova possibilità stavolta c'era solo da stare allegri...
e adesso sono incavolata!!! perchè la sfiga ci vede benissimo e a te che ci tenevi tanto ti hanno fatto fare "il bregno" doppio...
comunque io non faccio testo...oggi sono un veleno maligno, depressa "to the bones"...leggere il mio post per capire...
ciuz

PopArtDejaVu ha detto...

Naa, questa volta non è stato granchè duro sapere che non mi avevano preso. Piu' che altro non capisco perché a tutt'oggi non me lo hanno ancora notificato (come ho detto avevo il contatto msn del tizio che poi hanno scelto, l'ho saputo da lui). Anzi, vi dirò che sapere che comunque a bruxelles tengono in conto il tuo file fino all'ultimo e cercano comunque di piazzarti se c'è l'opportunità, non è malaccio.

silvietta1984 ha detto...

vedi, è destino, ci dobbiamo trovare tutti al lucca comics...non c'è verso...
vedila così...se può far meno male...

PopArtDejaVu ha detto...

A questo punto è ufficiale! Ci vediamo dall'uno al 4 novembre a Lucca, in pieno centro, padiglione editori. Prospettiva Globale ha appena prenotato lo stand ;-)
(Silvia, non ci crederai, non fa affatto male: fortunatamente mi ero "rassegnato" mesi fa, quindi l'ho presa bene. Certo, se mi avessero preso l'avrei presa meglio :P)

Marco Rizzo ha detto...

w Sacco e in bocca al lupo per ProGlo a te e ai soci ;)

annapi ha detto...

maro' che sfiga...giovanni,avrai un'altra chance :D

e ci vedremo pure noi al lucca...
ehehehhehe